Mostra Triennale d’arte e artigianato “Marcello De Rossi”
Ospiti illustri – protagonisti assoluti i ragazzi
In mostra anche i lavori delle detenute del Carcere Circondariale di Rebibbia dove il Liceo Artistico “Enzo Rossi” ex Isa Roma 2 ha una sede distaccata

Si inizia a deliniare il percorso espositivo della 9 Mostra Triennale d’Arte e Artigianato “Marcello De Rossi”. Numerose e prestigiose le adesioni nella sezione artisti. Un onore avere una personale in esclusiva per la città di Velletri del maestro Paolo Veneziani che sarà presente al Polo Espositivo nelle giornate della Festa delle Camelie. Si tratta di uno dei maggiori artisti romani, esponente di quel gruppo storico che in Via Margutta ha segnato la storia. Con lui opere di Alberto Vespaziani presidente dei Cento di Via Margutta , Lino Tardia medaglia d’oro della presidenza della repubblica per i benemeriti della cultura, Nino La Barbera premio Unesco per meriti artistici, Pericle Fazzini lo scultore autore della Resurrezione della Sala Nervi in Vaticano, Leonardo De Magistris, Giovanni e Alfonso Omiccioli ai quali il 25 Marzo sarà dedicata una sala del primo piano, Novella Parigini, Ugo Nespolo, Mario Schifano, Mino Maccari, Salvatore Provino. Uniti ai grandi le opere degli artisti in permanenza presso il Polo Espositivo Juana Romani. Ma i protagonisti assoluti della manifestazione sono i ragazzi dei Licei Artistici che hanno aderito alla manifestazione, tra questi il glorioso Paolo Mercuri di Marino e l’Enzo Rossi di Roma. Il Rossi è presente anche con i lavori delle detenute del Carcere Circondariale di Rebibbia dove la scuola ha una sede distaccata. Le opere delle detenute sono il più bel regalo per questa mostra triennale, la loro presenza testimonia quell’attenzione al sociale che da sempre è esistita presso la Juana Romani, graditissimi ospiti sono anche gli artisti sordi della Leoanrdo Da Vinci di Roma e i giovani allievi della Scuola Media Marcello De Rossi di Velletri. Una sorpresa arriverà dal vicino comune di Marino, si tratta di un elaborato di particolare pregio realizzato in bronzo dai ragazzi del Paolo Mercuri diretti dal maestro Stefano Piali. Partiremo il 18 marzo alle ore 11, con il taglio del nastro inaugurale. A questo punto sono doverosi i ringraziamenti a chi sta collaborando alla riuscita della manifestazione, avremmo modo di presentarli tutti durante la cerimonia di inaugurazione. Intanto un grazie va al nostro dirigente il Dr.Eugenio Dibennardo per la stima e la fiducia. All’assessore alla cultura del Comune di Marino l’amica Dr.ssa Paola Tiberi per la grande collaborazione in terra marinese. Un grazie all’amico Aurelio Caracci per la parte tecnica e luminotecnica della mostra. Un grazie all’amico nonché vicepresidente della Pallade Veliterna Francesco Trombetti, un grazie di cuore a Daria Colasanti ex allieva della Juana Romani e al marito Guido Giani per la collaborazione. Ed infine un grazie ai dirigenti scolastici e a tutti gli artisti senza le loro opere la triennale non ci sarebbe stata. Un pensiero al nostro mai dimenticato preside l’architetto Marcello De Rossi che ci ha lasciato l’eredità morale della mostra che con grande fatica e determinazione siamo intenzionati a portare avanti.  Un grazie al nostro sindaco Fausto Servadio per l’appoggio morale e il sostegno che offre al Polo in ogni occasione, agli amici assessori Marcello Pontecorvi e Orlando Pocci. Alla mia amica con la quale ho condiviso battaglie e fatiche per la realizzazione di tanti progetti Sabina Ponzo il mio incondizionato grazie come alle consigliere Romina Trenta, Carla Caprio il mio grazie. Appuntamento a Sabato 18 Marzo alle ore 11.00. Fino a quella data le sale del polo espositivo Juana Romani saranno chiuse al pubblico per l’allestimento della mostra.
Alessandro Filippi
Responsabile del Polo Espositivo Juana Romani

Commenti

Post popolari in questo blog

la storia che celebreremo con Velletri Expo