NUOVO BANDO DELLA XXV°EDIZIONE DEL PREMIO LA SCALETTA

Circolo Artistico “La Pallade Veliterna Gustavo Gualtieri”
II° VELLETRI WINE FESTIVAL
XXV° PREMIO DI PITTURA “ LA SCALETTA”
XII° PREMIO NAZIONALE “ PALLADE VELITERNA”
Settembre 2014
BANDO DI CONCORSO
Come tradizione anche quest’anno in occasione della Festa dell’ Uva e del Vino di Velletri si terra nel borgo medioevale la rassegna d’arti visive per l’assegnazione del Premio di Pittura “La Scaletta” e del Premio Nazionale “Pallade Veliterna”.
Quest’anno in occasione della XXV° edizione della Scaletta vogliamo ampliare la manifestazione verso il mondo dell’artigianato artistico.
Resta valida la forma dello scorso anno dell’abbinamento dell’arte al vino, attraverso un esposizione dei vini prodotti sul territorio nazionale.
REGOLAMENTO
Art.1
IL CIRCOLO ARTISTICO “LA PALLADE VELITERNA” e l’ASSESSORATO ALLA VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI LOCALI DEL COMUNE DI VELLETRI, organizza il XII° PREMIO NAZIONALE “ PALLADE VELITERNA” E IL XXV° PREMIO “ LA SCALETTA” Concorso Artistico ed enologico “Città di Velletri” che si terra nell’ambito dell’84°edizione della Festa dell’Uva e del Vino prevista l’ultimo fine settimana di Settembre 2014
Il Comitato organizzatore responsabile della gestione del Concorso è così composto:
• ASSESSORE ALLA VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI LOCALI DI VELLETRI ;
• PRESIDENTE CIRCOLO ARTISTICO “ LA PALLADE VELITERNA";
Art. 2
Il Concorso si propone di stimolare i viticoltori e gli operatori vinicoli al miglioramento della viticoltura e della vinificazione, nonché al perfezionamento della conservazione e della qualità del prodotto finale, e di valorizzare i vini migliori, favorendone la conoscenza, l'apprezzamento e la contrattazione.
Art. 3
Sono ammessi al Concorso i vini ottenuti con uve coltivate nel territorio del comune di Velletri e in quello delle Province di Roma e Latina
Sono escluse dal Concorso le ditte che abbiano avuto a loro carico, provvedimenti giudiziari con sentenza passata in giudicato, dovuti a frodi e sofisticazioni.
Art. 4
I Vini iscritti al Concorso devono riferirsi a partite di vino provenienti da un unico recipiente o da una partita di vino già imbottigliata, in ogni caso di entità commerciabile non inferiore ai seguenti quantitativi:
- 10 ettolitri per i vinificatori in proprio;
- 25 ettolitri per le altre categorie specificate nell'art. 3.
Per i vini passiti non è richiesto nessun quantitativo minimo.
Art. 5
Le Aziende che intendono partecipare al Concorso, per ogni VINO iscritto, devono far pervenire a proprie spese, entro il 10 settembre 2014 presso la sede espositiva del Circolo Artistico “La Pallade Veliterna” in Via Luigi Novelli 3 00049 Velletri (RM) un cartone di sei bottiglie
a) domanda di partecipazione, secondo modulo allegato, compilata in ogni sua parte e
firmata dal responsabile dell’azienda presentatrice;
b) n. 5 copie dell'etichetta (per ogni vino iscritto);
c) certificato di analisi, rilasciato anche dal laboratorio della cantina, riportante almeno
i seguenti parametri:
- titolo alcolometrico 20°;
- zuccheri riduttori g/l (esclusi vini secchi);
- acidità totale in g/l espressa in acido tartarico o acido solforico;
- acidità volatile per mille;
- anidride solforosa totale;
- anidride solforosa libera;
Sul cartone di vino deve essere chiaramente scritto "campione non commerciale
inviato per il Concorso Enologico VELLETRI WINE FESTIVAL
Gli organizzatori declinano ogni responsabilità per l'eventuale arrivo in ritardo dei campioni rispetto alla data stabilita o per la perdita o per la rottura totale o parziale dei campioni stessi durante il trasporto.
Si prega si far pervenire tutta la documentazione richiesta unitamente ai campioni di vino all’interno del cartone. La mattina della manifestazione il responsabile dell’azienda che presenzierà o un suo delegato dovrà versare una quota simbolica di euro 20 quale rimborso spese pubblicitarie. Sono escluse dal pagamento della quota le aziende produttrici sul territorio del comune di Velletri.
Art. 6
Dal momento della ricezione tutti i VINI partecipanti al "Concorso Enologico VELLETRI WINE FESTIVAL" sono conservati secondo le norme di buona tecnica enologica.
I campioni di vino, prima di essere sottoposti all'esame della commissioni, vengono resi anonimi mediante l'utilizzo di due appositi codici:
- il primo attribuito al campione dall'organizzazione al momento della sua consegna;
- il secondo attribuito da un Notaio o da un Pubblico Ufficiale o da un esperto formalmente incaricato dall’Ente organizzatore, prima della presentazione dei campioni alla commissione di degustazione.
La persona designata assiste alle diverse operazioni della Selezione; per l'adempimento delle sue funzioni può giovarsi della collaborazione di personale di sua fiducia scelto anche tra funzionari dell'AIS. -
Lo stesso garantisce gli aspetti formali e le modalità operative, conserva i campioni dei vini dal momento della seconda anonimizzazione alla stesura delle graduatorie da lui redatte per ogni gruppo di vini.
Art. 7
La valutazione dei campioni è effettuata da apposite commissioni a norma delle disposizioni di legge e dei regolamenti vigenti.
Ogni commissione è composta per sorteggio da membri dell’ AIS
Art. 8.
Ogni vino è valutato dalla commissione.
Il punteggio finale di ogni campione è ottenuto dalla media aritmetica dei singoli giudizi numerici, eliminato il punteggio più alto e quello più basso.
Il Notaio o la persona designata garantisce gli aspetti formali e le modalità operative e al termine dei lavori redige, per ogni categoria di vino, una graduatoria di merito.
La giuria opera pubblicamente ed emette giudizi inappellabili.
Art. 9
Il Presidente del Circolo Artistico “La Pallade Veliterna” e all’Assessore alla Valorizzazione dei Prodotti Locali abbineranno ogni vino iscritto al concorso ad un artista partecipante al concorso pittorico e questo binomomio andrà ad incidere sulla classifica finale perché per si andra’ a sommare il giudizio della commissione artistica a quello della commissione enologica per decretare i vini e l’artistia vincitore.
Vengono selezionati ex-aequo i vini che hanno ottenuto almeno il punteggio di 85/100, per i quali è prevista l'assegnazione di un diploma di merito.
La premiazione avverrà nell'ambito della Festa dell’Uva e del Vino in Via Furio dove è allestita la rassegna di pittura e scultura
Art. 10
Al vino di ogni categoria che in assoluto avrà ottenuto il miglior punteggio, purché raggiunto il minimo 85/100 e a condizione che nella stessa categoria siano stati iscritti almeno 10 campioni, sarà attribuito il premio speciale "AUGUSTUS". I vini che otterranno tale premio saranno esposti per un periodo di almeno 3 anni, in una vetrinetta appositamente allestita nella sala Marcello De Rossi sede espositiva del Circolo Artistico “La Pallade Veliterna” in Via Luigi Novelli 3. I premi del concorso sono
XII° PREMIO NAZIONALE “PALLADE VELITERNA”
XXV° PREMIO “LA SCALETTA”
II° PREMIO “AUGUSTUS” per il miglior bianco
II° PREMIO “ AUGUSTUS” per il miglior rossi
dal 6°al 12°classificato targhe e diplomi di partecipazione per tutti
Art. 11
In caso di eventuali controversie relative all'espletamento del Concorso, il Foro competente sarà quello di Velletri
Art. 12
Il Comitato Organizzatore si riserva il diritto di modificare il presente regolamento e la data della manifestazione in qualsiasi momento ciò si rendesse necessario
(Concorso artistico)
Art. 1 Il Circolo Artistico “La Pallade Veliterna” e l’Assessorato alla Valorizzazione dei Prodotti Locali del Comune di Velletri organizzano nell’ambito dell’ 84°Festa dell’Uva e del Vino la collettiva di pittura e scultura per l’assegnazione dell’XII °Premio Nazionale Pallade Veliterna e del XXV°Premio di Pittura “La Scaletta” prevista per l’ultimo fine settimana di settembre 2014 nel borgo medioevale di Velletri
Art. 2 Il tema del concorso è libero. si possono esporre da uno a dieci opere a tema libero dimensioni consentite 120 x 150 le opere devono essere munite di attaccaglia ed eventuale cornice possibilmente senza vetro. Gli scultori potranno partecipare con un numero da 1 a 5 opere di misura massima 60x60 di base e 250 di altezza
Art. 3 Gli artisti dovranno arrivare la mattina del in Via Furio a VELLETRI con le necessarie attrezzature per esporre le loro opere nello spazio a loro assegnato che sarà comunicato a tutti via mail 48 ore prima della manifestazione
NON SUSSISTE COPERTURA ORGANIZZATIVA PER LE OPERE CHE PERVERRANNO IN ESPOSIZIONE, FATTA SALVA LA FACOLTA’ DI OGNI SINGOLO AUTORE. PERTANTO PUR ASSICURANDO LA MASSIMA CURA l’ORGANIZZAZIONE NON RISPONDE DI EVENTUALI CASI DI DANNEGGIAMENTO, INCIDENTALE, FURTO , INCENDIO e ALTRE DEPRECABILI EVENIENZE
Art.4 Le tecniche ammesse sono le seguenti: olio, acrilico, acquerello, disegno e tecniche miste. Non sono ammesse al concorso copie d’autore, opere fotografiche e di grafica digitale.
Art.5 Requisito necessario alla partecipazione è la maggiore età, pertanto le opere di artisti che non abbiano compiuto i 18 anni alla scadenza del termine per le iscrizioni verranno scartate. Se si è minorenni, si dovrà certificare l’intervento di un genitore o nel caso di chi ne fa le veci.
Art.6 Assegnera’ i Premi una commissione di esperti appositamente costituita dal Presidente del Circolo Artistico “La Pallade Veliterna” il cui giudizio ed operato e’ insidacabile ed inappellabile. La commissione nel giudicare le opere esposte dovrà trovarne due alle quali assegnare il PREMIO “LA SCALETTA” e il PREMIO NAZIONALE “PALLADE VELITERNA”.
Art.7 I PREMI SONO I SEGUENTI:
XII ° PREMIO NAZIONALE “PALLADE VELITERNA”
XXV° PREMIO DI “LA SCALETTA” quarta GUSTAVO GUALTIERI
IV° TARGA “CITTA’ DI VELLETRI” per la grafica
III° PREMIO “ MARCELLO ILARDI” per il miglior soggetto pittorico
III ° PREMIO “ MADONNA DELLE GRAZIE” per il miglior soggetto sacro
IV° PREMIO “BENEDETTO DI VITO” per la scultura
III° TARGA “VIA FURIO” per la tecnica
dal 6°al 12°classificato targhe e diplomi di partecipazione per tutti
Art. 9 L’iscrizione al concorso comporta il versamento di una quota d’iscrizione pari ad euro 25 da farsi la mattina dell’allestimento della mostra, entro e non oltre il 25 Settembre 2014 inviare all’indirizzo e mail decarcievelletri@gmail.com foto delle opere da esporre e un breve Curricul vitae se l’artista ha necessità di farsi caricare le opere per portarle sul luogo dell’esposizione dovrà versare una maggiorazione della quota pari ad euro 15.
Art. 10 Non sono consentite deroghe al pagamento della quota d’iscrizione, la mattina della mostra all’atto del ricevimento delle opere il tesoriere dell’associazione rilascerà regolare ricevuta di avvenuto pagamento, questa darà accesso al luogo d’esposizione mediante il controllo esercitato dai membri del consiglio direttivo che assegneranno i posti.
Art. 11 L’ARTISTA NON POTRA’ LASCIARE LE SUE OPERE E ANDARSENE DEVE ESERCITARE IL CONTROLLO DURANTE L’ESPOSIZIONE, E FORNIRE AI VISITATORI TUTTE LE INFORMAZIONI NECESSARIE RELATIVE ALLE STESSE. IL CIRCOLO PUO’ ESERCITARE IL CONTROLLO E FORNIRE INFORMAZIONI IN VECE DELL’ARTISTA PREVIA UN AGGIUNTA DI 10 EURO SULLA QUOTA D’ISCRIZIONE.
Art. 12 Le foto delle opere con la quale si desidere concorrere deve essere di buona qualità e deve ritrarre soltanto il dipinto senza cornice e passepartout. Il file deve essere in formato jpg, gif o png
Art. 13 Ogni partecipante si assume la completa responsabilità del materiale prodotto e pubblicato rivendicandone la proprietà intellettuale.
Art. 14 I partecipanti prendono atto dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs 196/2003 e accordano il consenso al trattamento dei propri dati personali ai fini dichiarati nel presente regolamento.
Art. 15 Il periodo della mostra è l’ultima settimana di Settembre. Come sempre nel borgo mediovale veliterno
Art. 16 I partecipanti ed iscritti , versando la quota di iscrizione, dichiarano di aver preso visione del regolamento e di accettarlo in ogni suo punto, nessuno escluso. Firmando l’apposita scheda di adesione nelle mani del tesoriere del circol
ESTEMPORANEA DI PITTURA
Velletri athena (Pallade) la vite l’uva e il vino
Art. 1 Come lo scorso anno si bandisce l’estemporanea di pittura durante la rassegna d’arte in Via Luigi Novelli e negli spazi espositivi dell' ex Istituto Statale d'Arte Juana Romanic aperta a tutti gli artisti partecipanti alla manifestazione.
Art. 2 L’estemporanea partirà dal primo giorno d’esposizione con la timbratura della tela all’atto del versamento della quota d’iscrizione e avrà come tema VELLETRI ATHENA (PALLADE) LA VITE L’UVA E IL VINO
Art. 3 Gli artisti dovranno riconsegnare le tele la sera del primo giorno d’esposizione alle ore 20, mentre l’estemporanea terminerà alle 16.00 del secondo giorno per permettere alla commissione di giudicare le opere.
Art. 4 I Premi dell’estemporanea sono
II° Premio “Casa della Ragione”
II° Premio “Piazza di Corte”
II° Premio “Andrea Torruzzi”
II° Premio “Torre dei Foschi”
Art. 4 Le opere vincitrici dell’estemporanea diverranno l’etichetta 2015 dei vini premiati nella rassegna VELLETRI WINE FESTIVAL.
Art. 5
DISPOSIZIONI FINALI
Le opere o altro materiale lasciato in giacenza presso la sede operativa della manifestazione che sarà come sempre in Via Furio entro 4 giorni dal termine della manifestazione diverranno proprietà del circolo.

Commenti

Post popolari in questo blog

la storia che celebreremo con Velletri Expo